Wolves Coast di Ornella Calcagnile

Il primo venerdì di Marzo inizia con due novità: l’uscita di Wolves Coast di Ornella Calcagnile per Dunwich Edizioni e la mia recensione del libro in anteprima per voi. E quindi per scoprire cosa ne penso non vi resta che continuare a leggere.

  • Autore: Ornella Calcagnile
  • Editore: Dunwich Edizioni
  • Data di Pubblicazione: 9 Marzo 2018
  • Collana: Rosa Gotica
  • Genere: Paranormal – Fantasy – Romance
  • Prezzo: E- book → 3,99 €
  • Disponilità: Amazon
Wolves Coast è una ridente località che ai turisti appare come un semplice luogo di vacanza. Nessuno penserebbe mai a una terra di conflitti che ha visto affrontarsi coloni e amerindi, nessuno si aspetterebbe che quella faida si sia trascinata in sordina per secoli fino a esplodere in una battaglia tra popolazioni vicine, eppure per certi versi distanti.
Howi è un giovane di South Wolves con il cuore ferito e un enorme segreto a gravargli sulle spalle, ma con una solida comunità su cui poter contare. Emily è una ragazza di città, delusa dagli affetti, con uno spiccato desiderio di libertà e in cerca della propria strada, una ricerca che la porterà a Wolves Coast.
Due personalità che, sebbene diverse, riescono a unirsi profondamente nell’arco di un’estate e a spalleggiarsi in uno scontro senza eguali per quel lembo di costa tanto desiderato da una fazione e tanto protetto dall’altra.
Amore e guerra sono vicini più che mai, ma il primo sopravvivrà alla seconda?

Iniziamo a fare una precisazione, nella scheda avrete sicuramente letto Collana: Rosa Gotica. Non spaventatevi!!! So bene che si può pensare immediatamente al genere narrativo appunto gotico, caratterizzato dall’unione di elementi romantici e horror e con ambientazioni storiche medievali in castelli diroccati, sotterranei o ambienti cupi e tenebrosi e angoscianti e personaggi spaventosi, ma posso assicurarvi che non nel libro non troverete questi elementi. Essendo una fusione di più genere, il libro è caratterizzato da questi elementi che io potrei definire un romance fantastico.

Emily e Howi sono entrambi delusi dalle persone che pensavano li amassero così come sono, con i propri pregi e difetti e stanno provando a leccarsi le ferite rinchiudendosi in se stessi, allontanando tutto quello che può farli soffrire e reagendo per continuare  a vivere, facendo le cose che li fanno stare bene.

Incontrarsi e sentirsi bene l’uno insieme all’altro è facile, quasi normale, si comprendono a vicenda e riescono anche a confortarsi e darsi forza e tornano a sorridere. Quante volte capitano nella vita incontri simili? Forse sempre, siamo solo noi a non riuscire ad approfittare del momento.

 La natura crea, la natura annienta, la natura osserva. Quando l’uomo è distruttivo, quando non riesce a esser fermato dai suoi simili, forze superiori intervengono per ristabilire la pace. La natura dà, la natura toglie, la natura premia. 

 

 

Innamorarsi è il passo successivo. Ma la loro storia è contrastata. E i due innamorati dovranno dimostrare quanto sia vero e profondo il sentimento che li unisce, capace di affrontare le loro nature diverse e allo stesso tempo simili, affrontare un cattivone che vuole non solo fare del male a loro, ma anche ai loro cari e alla fine, capire che il destino li ha guidati passo dopo passo fino al momento di scegliersi fra tanti.

Wolves Coast è un romanzo leggero, quasi una favola, in cui l’autrice affronta temi importanti, donandoci degli insegnamenti, intrattenendoci e facendoci sognare con una bella storia d’amore un può fuori dal normale.
Il primo tema su cui si concentra in fondo tutta la narrazione è quello dell’accettazione. Accettare se stessi e il desiderio di essere accettati all’interno della società in cui si vive, dagli amici e dagli affetti più intimi, per come si è.  Troppo spesso infatti le nostri menti e capacità di giudizio sono offuscati dall’esteriorità, dall’apparire e dalla costante ricerca di assumere determinate caratteristiche fisiche e caratteriali che possono renderci più accettabili e gradevoli.

Altro elemento che caratterizza la storia è la faida secolare tra le popolazioni di due cittadine confinanti, che hanno le stesse origini, che sono figli, fratelli, cugini, nonni tra loro ma che l’ingordigia e le scelte sbagliate, causate da illusioni di potere e denaro, hanno diviso schierandoli ora in due fazioni opposte sul campo di battaglia. L’eterna lotta del bene e  del male, stavolta affrontata da uomini in grado di trasformarsi in lupi e protetti e guidati da una dea protettrice e da una profezia, è la metafora delle nostre lotte interiori, della comprensione del nostro cuore e della scelta di chi vogliamo essere, affrontando la vita a testa alta e non nascondendoci dietro delle maschere.

A contornare tutto una storia d’amore da favola, il cui obiettivo è proprio quello di farci comprendere che senza l’amore non siamo niente. Che abbiamo bisogno di essere amati e di amare.

I personaggi però li ho trovati un po’ statici, le loro reazioni di fronte a tanti avvenimenti e colpi di scena cui sono stati partecipi mi sono sembrate poco realistiche e quasi forzate. Alla fine del libro appaiono cambiati e maturati perché devono essere così, avrei gradito un’attenzione particolare alla loro crescita visto le tematiche trattate.

 

In Sintesi…

Wolves Coast è un libro romantico con una storia fantasiosa, quasi una favola, ma che tratta argomenti forti e di grande attualità. A volte per trasmettere un messaggio importante non si deve per forza essere forti e prepotenti, un pò di dolcezza e magia non ha mai fatto male a nessuno. Una lettura gradevole e scorrevole.

I Sussurri delle Muse per Wolves Cost sono… 3

 

 

 

 

You may also like...

2 Comments

  1. Ti ringrazio per la recensione e per aver posto attenzione sui temi che ho nascosto tra le righe ^__^

    1. Luisa says:

      Grazie a te per avermi fatto leggere il tuo libro. Sono contenta di essere riuscita a comprendere i messaggi che volevi trasmettere. In bocca al lupo per tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.