Realtà parallele di James Clines

Cari lettori ben ritrovati. Oggi con il review party si chiude l’evento dedicato a Realtà Parallele di James Clines per Dark Twin collana editoriale di PubGold. Per saperne cosa ne penso continuate a leggere l’articolo.

  • Titolo: Realtà Paralle – Cronache dell’altro mondo
  • Autore: James Clines
  • Editore: DarkTwin (Collana editoriale PubGold)
  • Prezzo:
    • e – Book 2,99 €
    • Cartaceo 12,00 €



“Realtà Parallele – Cronache dall’altro mondo” è una racconta di sette racconti a tema paranormale con cui James Clines vi accompagnerà attraverso diversi mondi, fatti di decisioni che cambiano la vita. Tra zombie, buchi neri, non morti e giostre infernali vi ritroverete catapultati in storie dal sapore classico, dentro a realtà parallele nate dalle scelte dei protagonisti, realtà in cui nulla è ciò che sembra e tutto è quello che deve essere.

Realtà Parallele – Cronache dell’altro mondo non è un libro ma bensì una raccolta di racconti in cui James Clines ci fa conoscere una serie di mondi o meglio realtà parallele dove la vita quotidiana delle persone è intrinseca di paranormale, quali zombi, strane case stregate, vampiri, e angeli non proprio nel senso classico del termine.

Possiamo conoscere mondi in cui bisogna lottare per riuscire a sopravvivere, magari uccidendo i propri amici per evitare che una volta morti e trasformati loro stessi in zombie non decidano di farci fare la loro stessa fine. Mondi in cui si scompare per anni e quando si ritorna raccontando la verità si è presi per folli o accusati di turpi omicidi.

James Clines ha una scrittura scorrevole e coinvolte. Riesce a coinvolgere il lettore sia nelle parti di narrazioni sia nei dialoghi, lasciandolo sempre con il fiato sospeso mentre scorre i paragrafi, non sapendo mai a cosa lo porterà la prossima frase o pagina.

Avendo tra le mani una raccolta di storie, queste non vengono sviluppate ampiamente ma raccontate in uno o due punti essenziali, lasciando un pò di delusione nel lettore che magari avrebbe voluto saperne di più su certi segreti, sull’inizio e la fine di alcuni eventi. Io per prima mi sono sentita come se mi mancasse qualcosa. Ma l’autore non aveva molto spazio a disposizione per dilungarsi. Posso suggerirgli di dedicare un volume ad ogni racconto?

Questo non vuol dire che il libro sia “scarso”. Anzi, per il genere che rappresenta è ben scritto e senza banalità o scopiazzature che spesso alcuni autori usano per attirare l’attenzione. Lo consiglio agli amanti del genere.

3 Sussurri delle Muse

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.