Ora basta! di Rossana Rossi

 

Leggendo il titolo del libro di Rossana Rossi, la prima domanda che mi è venuta in mente è stata: Ma basta de che? diciamo una reazione a catena? Eh sì, il titolo fa questo effetto e la lettura ti lascia piacevolmente sorpresa.
Perché? Per scoprirlo dovrete continuare a leggere l’articolo.

Autore: Rossana Rossi
Editore: Eracle Editore
Lingua: Italiano
Pagine: 84
Data Pubblicazione: 9 Novembre 2017
Formato: Cartaceo → 12,66 €

Disponibilità:
Amazon
– Ibs
– Mondadori Store
– La Feltrinelli
– MareMagnum

 

Il libro racconta il vissuto di una donna di 50 anni, sposata, con tre figlie, un lavoro, una mamma anziana, un rapporto di coppia che si sta trascinando nel tempo.

Improvvisamente una diagnosi terribile: tumore al seno.

Da qui si snoda la narrazione di come si apprende, come si soffre e come si affronta una notizia di questo genere, intersecata ai sentimenti provati dalla protagonista che esamina per la prima volta sé stessa e il mondo che la circonda.

Dalla profonda crisi interiore in cui la donna precipita dopo l’operazione di mastectomia riuscirà a poco a poco a ripartire e ad estrarre da questa dolorosa esperienza la capacità di perdonare e di perdonarsi, risorgendo dalle proprie ceneri.
il tumore al seno l’ha cambiata per sempre, paradossalmente in meglio.

Ora vuole solamente vivere in pienezza la nuova vita che le è stata concessa, nel rispetto di sé stessa e degli altri.

 

Quante storie di donne abbiamo letto? Tantissime.
Quante di donne che scoprono di essere malate di tumore al seno? Anche troppe.

Ma non ci stanchiamo mai né di scriverne né di leggerne…. perché siamo masochiste? No, credo semplicemente perché ogni donna è diversa e merita una storia tutta per sé stessa.

Inizio questa recensione in maniera differente… partendo da un estratto e poi vi spiego il motivo di questa scelta.

 

Giornata come tante, giornata d’inverno, fredda, nuvolosa, triste.

Come al solito sono di corsa, questa è una costante della mia vita, un po’ per necessità e un po’ per carattere…

Noi ci sobbarchiamo il peso della cura dei figli e della gestione domestica, gli uomini ci aiutano se siamo fortunate, ma come esecutori materiali delle nostre istruzioni nella maggioranza dei casi…

Mi sento stanca, non capisco questo malessere che da mesi mi tormenta…

Una sensazione di disagio aleggia nel mio corpo, mi vuole dire qualcosa…

Ora penso invece che il mio corpo mi voleva avvisare che qualcosa stava mutando…

 

 

 

 

 

Con queste frasi che si possono leggere nelle prime pagine de Ora Basta! quante donne si riconoscono? Io sono la prima a vedermi descritta in quelle parole. Lavoro, casa, famiglia e tante cose da fare e poco tempo per farle, soprattutto dedicarsi a noi stesse.

Ma il nostro corpo e il nostro istinto molte volte ci dicono ALT! è arrivato il momento di pensare a te stessa.

A volte purtroppo con una malattia a volte con altri bastoni tra le ruote.

Questo libro va letto.

Ho ammirato questa donna che ha saputo dire, in un momento della sua vita in cui credeva di essere persa e di dover cedere alla routine quotidiana per la sua età o perché così ci si aspetta che deve essere in una fase della propria vita, ORA BASTA!

Per prima cosa si è fatta coraggio di fronte allo stravolgimento del proprio mondo e alla notizia della malattia.

Successivamente, presa coscienza di quello che le stava accadendo, ha deciso di lottare per amore di sé stessa e per amore delle sue figlie.

Ha fatto un lavoro di psicoanalisi da 100 e lode, come tutte dovremmo fare sempre e non solo davanti ai problemi:
Chi sono? Che cosa voglio? Che cosa mi aspetto dalla vita? Voglio continuare così? Etc…

La cosa che però mi ha colpito maggiormente è stata che è rimasta fedele ai suoi principi morali e al suo ruolo di donna e di madre.

Si è riscoperta, cercando di capire il suo vero io interiore e facendo esperienze diverse, che forse mai aveva pensato di fare, e confrontandosi con gli altri è riuscita a riscoprirsi, a trovare la forza per vincere e superare il suo male, a rivoluzionare la sua vita e gli affetti.

Alla fine ha riscoperto sé stessa, il marito e le figlie sotto un’ottica diversa ma più reale, comprendendo cosa veramente nella vita ha valore.

 

Mi sembra di essere stata protagonista di una favola; dove solo il primo bacio d’amore avrebbe potuto riportare in vita la principessa addormentata per sempre. Il tumore al seno rappresenta la strega cattiva, che mi ha tolto momentaneamente tutte le forze e mi ha costretto in un dolore profondo, che mi ha portato a riflettere sulla vita in generale, sui miei valori ed i miei obiettivi.

Alla fine l’amore trionfa! È davvero così nella realtà. Se fai del bene riceverai del bene, forse non subito, ma prima o poi ciò che si semina si raccoglie.

Ci ritroviamo ogni sera accanto a dormire e nel sonno ci accorgiamo di allacciarci e di stringerci, anche solo per un momento di coccole.

 

 

 

 

 

 

Ci sarebbero tante cose da dire su questo libro… ma non lo farò perché per comprenderlo appieno bisogna leggerlo.

È un messaggio forte d’amore, di speranza, di coraggio e di comprensione.

Vi lascio con una frase emblematica e che racchiude tutto il senso della storia stessa.

E la vita va avanti, scorre come un fiume in piena, bisogna solo avere il coraggio di viverla a piene mani!

 

 

I Sussurri delle Muse per ORA BASTA! di Rossana Rossi sono…… 5

 

 

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.