Love Hate Love. Un aquila grande non è un aquilone di Jimmy Morrone

 

Autore: Jimmy Morrone
Editore: Bibliotheka Edizioni
Data pubblicazione: 17 Luglio 2017
Genere: Narrativa – Commedia – Romanzo di Formazione
Formato: E – book → 6,99 €
Cartaceo →  15,30 €
Acquistabile su Amazon e principali store online.

 

 

 

 

Uno spaccato surreale e tragicomico, grottesco e disincantato, della provincia italiana e dei suoi improbabili, quanto reali, protagonisti.

Le vicende si svolgono nell’immaginario borgo toscano di Monte Guelfi: Nicolas Mantovani sta per ottenere un posto da redattore e tornare insieme a Giulia; Marcello Francioni, detto MarChe, è convinto di rappresentare una buona fetta della sinistra locale e conta di vincere un concorso comunale grazie al sostegno di un calciatore; Diego Battaglia lotta con la propria superficialità, tentando di tenere in vita i pochi capelli in testa e il miraggio di trasferirsi a Barcellona. I protagonisti ben presto si perdono in un vortice di sentimenti sballati e amicizie di comodo, amarezza e finta gioia in un mondo fatto di lacerante attesa e di apparenze che ingannano, impelagati in differenti modi di intendere l’amore. Un romanzo di formazione corale, appassionante, una fotografia agghiacciante e ironicamente malinconica del nostro (Bel)? Paese.

Chi è Jimmy Morrone? Ecco cosa ci racconta di sé l’autore….

Jimmy Morrone, nato nel 1979 a Livorno, residente a Livorno ma in passato ho vissuto a Bournemouth, Valencia e Zabbar. Sono un giornalista pubblicista, un dipendente di Poste Italiane nell’ambito risorse umane, un giocatore di tennis (professionista mancato).

Il romanzo per me rappresenta una valvola di sfogo, una liberazione.
Perché è stato scritto nel 2010 (e a quel tempo è ambientato), in un periodo in cui ero giornalista precario, appena lasciato dalla ragazza, deluso dalla perdita di valori e dal vivere dissoluto dei miei amici.

Ho voluto scattare una fotografia della società, ambientando le vicende in un immaginario borgo toscano, in cui ho raccolto tante antivirtù che ci contraddistinguono.

E’ ironico e attuale; ho iniziato la stesura nel gennaio 2010, e l’ho interrotta nel dicembre dello stesso anno. Ho poi ripreso la storia nel gennaio 2016, e ho terminato di scriverla a maggio 2016. Mentre scrivevo, sono stato ispirato da Niccolò Ammaniti e Alexandre Dumas.

Buona lettura a tutti! E cosa ne penso io di questo libro? Lo scoprirete presto con la mia recensione.

 

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.