La fine del Tempo, la fine del Mondo di Alessandra Leonardi

Carissimi lettori, buon pomeriggio! Sono tornata! Con che cosa iniziamo questo lunedì? Io direi con una recensione… per sapere di quale libro…ahimè dovrete continuare a leggere l’articolo. A dopo!

  • Titolo: La fine del Tempo, la fine del Mondo
  • Autore: Alessandra Leonardi
  • Editore: Collana Starlight (PubGold)
  • Data di Pubblicazione: 21 Dicembre 2017
  • Genere: Fantasy
  • Prezzo:
    • e- Book 1,49 €
  • Disponibilità: Amazon

“Tutti sapevano che in quel periodo i Sapienti del Santuario del Ki giravano per i villaggi alla ricerca di bambini “speciali”, ma Taitun era distante dalle loro solite rotte.

Invece quel giorno arrivarono.”

Inizia così la nuova vita di Aleysha, prelevata da casa ad appena dieci anni e costretta a vivere nel Santuario insieme ad altri bambini come lei.

Aleysha ha un dono speciale e, proprio per l’energia che possiede e le abilità che apprende durante l’addestramento, si trova suo malgrado coinvolta in un progetto molto ambizioso: salvare il Mondo dalla distruzione.

Eppure, quello che desidera davvero la ragazza è di essere libera. Libera di tornare dalla mamma, di innamorarsi e seguire la strada che più preferisce. Libera di fare la sua scelta al di là di ogni obbligo. E l’incontro con Krynon la getta ancora di più nella confusione. Chi è quel ragazzo misterioso che l’aspetta nel bosco ogni giorno sempre alla stessa ora? Cosa le nasconde?

Combattuta tra scelte difficili e segreti da scoprire, Aleysha deve decidere se seguire il suo cuore o portare avanti il compito che le spetta. Il passo per liberarsi dalle catene è breve, ma ogni scelta ha le sue conseguenze… a volte imprevedibili.

Oggi vi parlo di un racconto fantasy, purtroppo breve ma con delle premesse interessanti. A volte la capacità di sintesi può essere un’arma a doppio taglio, ma Alessandra Leonarsi è riuscita a districarsi bene in queste poche pagine di un mondo con le sue origini, le sue regole, le sue classi sociali, la sua filosofia, il suo modo di reggersi in piedi o di autodistruggersi, dando un input affascinante e misterioso per qualcosa di più grande, che spero l’autrice voglia scrivere e farci leggere.

Troppi elementi in poche pagine, che sebbene siano bene descritte e sviluppate adeguandosi allo spazio limitato, vengono però allo stesso tempo penalizzate da quel pocco spazio concesso che in un fantasy hanno bisogno.

Ogni parola è importante e il lettore non riesce a concentrarsi su un elemento che gli permetta di farsi un’idea dell’intreccio e un proprio pensiero su cosa accadrà nelle pagine seguenti, magari scherandosi con l’uno o l’altro personaggio in base alla propria sensibilità.

Sebbene sia ben scritto, un linguaggio curato ed enfatico, che dona la giusta epicità al racconto e al genere che rappresenta, il mancato approfondimento di tutte le tematiche che affronta e l’evoluzione psicologica dei personaggi o lo sviluppo dell’intreccio, di cui si svelano immediatamente gli arcani, non valorizzano come merita un lavoro curato, una storia ben strutturata e un libro che poteva essere un’ottimo romanzo di genere.

Comunque consiglio la lettura di questo racconto, per lasciarvi affascinare dal modo di scrivere coinvolgente e semplice dell’autrice, che in maniera lineare riesce comunque a creare suspence e mistero, ma soprattutto voglia di conoscere quello che accadrà dopo il finale del racconto stesso.

 

 

3 Sussurri delle Muse

 

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.