Invincible di Marta Maddy

Ricordate la collana Dark Love? Bene. Oggi vi parlo di un loro libro ed esattamente Invincible di Marta Maddy.

  • Titolo: Invincible
  • Autore: Marta Maddy
  • Editore: DarkLove – collana editoria PubGold
  • Genere: Dark Romance – Mafia Romance
  • Data di Pubblicazione: 7 Maggio 2018
  • Pagine: 187
  • Prezzo:
    • e – Book 2,99 €
    • Cartaceo 9,99 €
  • Disponibilità:

 

POTERE. SANGUE. SOLDI.
Liam Ryders possiede ogni cosa a New York, ma non è ancora abbastanza. Ha un piano, qualcosa di più grande per i suoi affari, ma l’incontro con Mia Carter cambierà le carte in tavola. Non aveva intenzione di provare qualcosa per lei, era solo un gioco. Ma l’amore non è mai solo un gioco e spesso richiede un prezzo troppo alto da pagare. Cosa accadrà quando, scegliere tra tutto ciò che ha faticosamente conquistato e la donna che lo ha cambiato, sarà inevitabile? E perché sembra che le loro vite fossero destinate a intrecciarsi da sempre?

Invincible è un romanco dal genere dark e quindi non possiamo aspettarci cene a lume di candele o passeggiate in riva al mare. Tutto il libro rispecchia le caratteristiche della collana, personaggi al limite del crudele e spietati, la cui unica filosia è il potere e i mezzi per raggiungerlo. Liam, un uomo che sa solo prendere e lo fa continuamene senza rispettare gli altri.  E chi non c’è l’ha purtroppo, come Mia, è costretto a subire le angherie del più forte.

E dopo? E dopo, Mia dopo essere stata minacciata di morte, costretta a vivere con Liam, da cui non viene rispettata e subisce violenza, puff come per magia se ne innamora. Va bene che Liam non sa controllare l’attrazione fisica per la ragazza ed è un vero bastardo fino all’ultimo, ma l’innamoramento di questi due non regge. Sembra quasi senza un senso logico. In una pagina lei lo odia, la pagina dopo è attratta, poi di nuovo odio e addirittura escogita un piano per scappare e dopo due pagine gli dichiara il suo amore? Personaggi non molto coerenti nè con se stessi nè con la storia.

Scritto con un POV in prima persona, al solito passiamo da un personaggio all’altro che di volta in volta si racconta al lettore. Spesso ripetendo la stessa scena e quasi in maniera fredda e senza emozione, non coinvolgendo il lettore nella storia. Dialoghi assenti, se non per blaterare ordini o sfoggiare minacce.

Un’altra pecca del libro è la sua impaginazione. Ad ogni frase, l’autrice mette il punto e va a capo. E siccome spesso le frasi non completano nemmeno il rigo, diventa snervante vedere quell’elenco di frasi e nessun periodo sviluppato, allungando di molto la stampa.

Nel finale arrivano i colpi di scena, che si presenta in maniera forzato come a voler dare a tutti i costi al personaggio femminile una sorta di lieto fine anche se a metà, per ripagarla di tutti i torti subiti dal destino e dalle persone sino a quel momento.

Putroppo devo ammettere che il libro non mi è piaciuto. L’autrice aveva a disposizione tutti gli elementi per una storia, un intreccio e un finale esplosivo da 5 stelle, ma che non ha saputo nè interpretare, nè sviluppare, nè approfondire. Mi spiace dare voti bassi o criticare una collega, però quando mi ritrovo a scrivere una recensione devo valutare ogni elemento.

1 Sussurro delle Muse

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.