I figli della follia di Vittoria Agostinelli

Carissimi sono tornata! Il mese di Luglio ormai sta finendo, ma non sono finite le mie recensioni… e oggi ecco a voi una delle ultime prime delle vacanze estive. La mia vittima di oggi? Vittoria Agostinelli con il suo libro i Figli della follia.

  • Titolo: I figli della follia
  • Autore: Vittoria Agostinelli
  • Editore: Editrice GDS
  • Pagine: 346
  • Genere: Fantasy Contemporaneo
  • Prezzo:
    • e- Book 0,99 €
    • Cartaceo: 16,11 €
  • Disponibilità: Amazon

 

 

Anno 2048. La Terra sembra essere stata catapultata indietro di centinaia d’anni, a causa di una devastante guerra di proporzioni mondiali. I ‘Figli della follia’ sono persone che possiedono poteri soprannaturali, a causa di un’alterazione del DNA provocata dalla guerra. Sull’Europa si affaccia la minaccia di Gabriel Lefèvre, un Figlio della follia vampiro che ha l’obiettivo di assoggettare tutte le nazioni e creare un mondo dominato dai Figli della follia; egli rapisce Demian, un giovane ma potentissimo Figlio della follia che ha il potere di dominare gli elementi, con l’intenzione di usarlo per i propri scopi. Sua sorella Vèra si mette in viaggio per ritrovarlo, insieme a una squadra di soldati guidata da Aaron Eyewolf, un soldato dalle capacità straordinarie con un passato doloroso alle spalle.

Dall’Italia alla Francia, in un futuro che non vi aspettereste, un’avventura che avrà dei risvolti color sangue. Una storia di coraggio, paura e diverse forme d’amore, che non manca di fare una piccola grande critica alla società di oggi.

In un mondo post terza guerra mondiale, che ha distrutto tutto quello che conosciamo catapultando il genere umano ad una vita molto più simile al post Medievo, uomini e donne vivono in povertà e semplicità con gli echi dei racconti di nonni e genitori di quando esistevano gli aerei che attraversavano il cielo, i cellullari e i computer che collegavano le persone ai poli opposti del mondo, in cui il solo ricordo della tecnologia  e delle conoscenze scientifiche è rappresentato da I Figli della Follia, esseri umani mutanti con poteri incomprensibili e che spesso non vengono accettati dalla società.

In questa ambientazione, prende vita il libro di Vittoria Agostinelli di cui ho apprezzato questo ambientazione apocalittica, a voler quasi omaggiare il passato che ci ha preceduti in cui siamo tornati a tornati a vivere ma con le conseguenze di un presente che non ha guardato in faccia niente e nessuno, pur di proseguire imperterrito per la propria strada.

In un mondo dispotico dove tutto è cambiato, molte cose sono rimaste le stesse, tra cui la disrcriminazione tra le persone, il non accettare e comprendere gli essere diversi da noi e il desiderio di vendetta e di voler prevaricare di uno solo o di pochi eletti. Come a voler dire, cambiano le epoche ma i difetti del genere umano restano immutate.

E così si parte all’avventura, in questo mondo stravolto in cui Vèra imparerà a non temere i suoi poteri e utilizzarli per fare del bene cercando di aiutare il fratello in difficoltà, Damian cercherà di scampare al suo triste destino e Aaron scoprirà la sua vera natura. Impareranno a fidarsi l’un l’altro e magari di chi non avrebbero mai immaginato di poter fidarsi, facendo il loro percorso di vita.

Una storia molto semplice e ben articolata. L’autrice riesce a narrare i fatti che si svolgono contemporaneamente ma in diversi luoghi, in base al punto di vista del personaggio protagonista del momento, senza creare stacchi nella narrazione o usando la tecnica dei flash back, che per quanto interessanti se usati qui avrebbero potuto creare confusione nel lettore.

Una pecca, secondo me, nella storia è la mancanza di un’analisi psicologica dei personaggi. È fatta in poche occasioni e solamente di Damien con cui il lettore riesce a prendere quasi più confidenza, mentre gli atri persaggi importanti sembrano distanti e quasi finti. È un peccato, perchè è una bella storia, con una trama ben strutturata e sviluppata. Forse un pò troppo semplici, nel loro svolgimento e risoluzione le battaglie tra soldati e il finale. Forzata la storia d’amore.

Un buon libro per iniziare ad approcciarsi alla lettura del genere fantasy.

 

 

 

 

You may also like...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.