Evan

Evan: un uomo coraggioso, che vive la sua omosessualità nel silenzio e nella paura dei pregiudizi per proteggere la figlia Zoe.

Dane era abituato a quei silenzi, facevano parte della loro vita da tanti anni e li sapeva interpretare, forse meglio dello stesso Evan.

Non l’aveva notato prima quel movimento. La posizione che avevano assunto celava la mano di Evan alla sua vista. Il pollice si muoveva insistentemente sulla vera d’oro facendola ruotare senza sosta attorno all’anulare.
Quante volte glielo aveva visto fare? Troppe.
Sospirando si tolse dalla bocca la sigaretta. – Il tuo silenzio è assordante. – gli disse a bruciapelo. – E lo è ancora di più il tuo silenzioso gioco con la tua fede. – Cosa ti passa per la testa?
– Cosa? – chiese Evan voltandosi verso di lui. Lo sguardo vacuo perso nei suoi pensieri come se avesse dimenticato la presenza di Dane in quella stanza con lui. Si sentiva completamente estraniato dal mondo, rinchiuso in quel pensiero che lo perseguitava da settimane o meglio da anni e al quale voleva trovare una soluzione. Era così concentrato che aveva dimenticato di aver organizzato quella notte solo per loro due.

– Evan ti conosco abbastanza bene per capire che c’è qualcosa che ti preoccupa, però non capisco cosa sia. E per aver mandato all’aria questa notte, il problema dev’essere anche molto serio. – E quindi, te lo richiedo. Qual è il problema?
– Jules. – un solo nome la risposta di Evan. Cinque lettere che rimbombarono per la casa come un tuono nel cielo in mezzo alla tempesta.
– Jules? Stai parlando aramaico antico. – Potresti spiegarti meglio?
– È arrivato il momento di liberarla dal peso del nostro matrimonio. – continuò allora Evan.

Vi è piaciuto l’estratto di Anime Gemelle: Marcus & Jules? Potete trovare il romanzo su Amazon, in formato e- Book, cartaceo e con kindle unlimited.

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *