E se… oltre la maschera, tu di Eliana Ciccopiede

Cari lettori oggi vi propongo una nuova recensione delle mie letture estive. Finaranno mai? Vi starete chiedendo. Ancora un paio e iniziamo con le new entry… ma intanto leggete cosa ne penso di E se.. oltre la maschera, tu.

Prodotto fornito dall’Autrice ai fini promozionali
  • Titolo: E se… oltre la maschera, tu
  • Autrice: Eliana Ciccopiede
  • Editore: Self Publishing
  • Genere: Romanzo Rosa
  • Data di Pubblicazione: 26 Aprile 2018
  • Prezzo:
    • e – Book 0,99 €
    • Cartaceo 8,99 €
  • Disponibilità:
    • Amazon

E se la felicità non fosse solo un’intima convinzione? Leonardo non ha altri sogni da realizzare; quando irrompe sulla scena incanta il pubblico, raccoglie applausi e consensi. Elena dalla sua poltrona osserva la vita inconsapevole, incapace di assaporarla veramente. Le incrollabili certezze di Elena, la tranquilla e anonima quotidianità in cui ha circoscritto la sua esistenza.

L’intensità con cui Leonardo affronta la vita, sempre oltre, per nascondere la sottile malinconia che lo segna. Due mondi lontani, opposti. Un ritardo clamoroso e un treno perso condurranno Elena e Leonardo a condividere lo stesso istante di vita. E se non avessero fatto altro che cercarsi? E se la vita si riducesse tutta a quell’unico istante? Basta così poco a trasformare un potrebbe essere in un E se…

Web Hosting

Classico romanzo rosa in cui nel posto più impensabile del mondo, quando si è di fretta e soprattutto convinti che la propria vita sia perfetta si incontra una persona che fa dubitare delle proprie certezze e convinzioni.

Elena e Leonardo in teoria non hanno bisogno di incontrarsi, ma per volere dell’autrice invece lo fanno e le loro vite vengono sconvolte. Iniziano i dubbi  e le domande, si chiedono se le loro vite sono veramente perfette come credono o hanno milioni di crepe e presto il loro mondo verrà attraversato da un treno in corsa e sconvolto totalmente.

E tra Elena e Leonardo nasce un sentimento molto profondo, un’amicizia unica e con delle sfumature d’amore… peccato che tra loro una relazione amorosa è impossibile. I personaggi gireranno attorno questa situazione per tutto il libro e quando pensavo che entrambi avessero fatto la scelta più giusta, seguendo la narrazione, ecco che arriva il colpo di scena finale che secondo il mio parere è forzato e non c’entra niente con tutto il libro. L’autrice poteva giungere allo stesso finale, ma evitando che nel corso della narrazione i personaggi prendessero alcune decisioni importanti e simboliche, e sviluppando maggiormente la trama soffermandosi sul cambiamento interiore dei personaggi. 

Non ho apprezzato i dialoghi, troppe frasi fatte e luoghi comuni, banali e infantili. E troppe ripetizioni di lui/lei per indicare chi nei dialoghi stesse parlando dei personaggi. 

Mi sono piaciute molto invece le descrizioni dei luoghi visitati e l’accuratezza dei dettagli, peccato che sia limitato solo a questo aspetto e non al resto della storia.

You may also like...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.