Clive Staples Lewis

Buongiorno carissimi lettori. Riprendo oggi la rubrica Curiosità del Blog e torno a parlare di autori che forse in pochi conoscono, ma che in tanti hanno letto e visto i films tratti dalle loro opere.
Oggi parliamo di Clive Staples Lewis conosciuto come C. S. Lewis autore del ciclo di letteratura fantastica Le Cronache di Narnia.

C. S. Lewis ( 29 Novembre 1898 – 22 Novembre 1963) è stato uno scrittore anglo – irlandese.

Rimasto orfano, viene iscritto alla Wynard School di Watford in Inghilterra, che frequenta insieme al fratello e successivamente per una serie di eventi cambia spesso scuola fino a ritrovarsi al Marven College.

Appassionato di storie fantastiche con animali, insieme al fratello Lewis scrive storie inventando un mondo di animali parlanti chiamati Boxen.

Nel 1917 viene richiamato alle armi e l’anno dopo viene congedato in seguito ad un ferimento nella battaglia di Arras.

Nel 1920 con il First in Honour Moderations inizia la sua carriera accademica che lo porta ad Oxford dove incontra J. J. Tolkien, diventando amici e condividendo la loro passione comune per Asgard e i miti nordici.

In contemporanea alla sua attività accademica, Lewis raggiunge la popolarità grazie ai suoi romanzi e ai suoi saggi e nel 1950 si dedica alla narrativa per l’infanzia pubblicando le storie de “Le Cronache di Narnia”.

Tra i suoi numerosi scritti ricordiamo:
– Pilgrim’s Regress 1933 libro stroncato dalla critica, racconto allegorico che descrive l’esperienza autobiografica di Lewis;

– Space Trilogy tre romanzi di fantascienza incentrati sul viaggio nel tempo.

Le Cronache di Narnia:

Saga composta da sette libri che narrano la storia di Narnia, un luogo fantastico in cui gli animali parlano, la magia è un elemento normale della vita delle persone e non manca la lotta del bene e del male.

  • I Libri della Saga:
    – The Lion, the Witch and the Wardrobe (1950)
    – Prince Caspian (1951)
    – The Voyage of the Dawn Treader (1952)
    – The Silver Chair (1953)
    – The Horse and His Boy (1954)
    – The Magician’s Nephew (1955)
    – The Last Battle (1956)

Sono stati realizzati tre film dalla saga e circola voce che tutta la serie sarà rappresentata cinematograficamente.

Nei suoi romanzi Lewis propone una visione abbastanza complessa che è il risultato del suo travagliato percorso personale che l’ha portato dall’ateismo alla convinzione dell’esistenza di Dio.

Lewis affronta costantemente il tema della moralità in quanto l’uomo è sempre costretto a scegliere tra bene e male e il continuo binomio tra quello che si sa che si dovrebbe fare e che spesso non facciamo e quelle che si dovrebbe evitare e che invece rincorriamo in quanto spinti dall’emotività e dai desideri.

Un autore complesso, le cui opere hanno però un messaggio profondo e da scoprire.

Nota: Fonte Biografica Wikipedia.

Al prossimo autore!

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.